WALA Arzneimittel
WALA – ein Stiftungsunternehmen

WALA, una Fondazione imprenditoriale di valore

La WALA Schweiz AG comprende i marchi Dr. Hauschka Cosmesi, Dr. Hauschka Med e medicinali WALA Svizzera ed è una filiale di WALA Heilmittel GmbH e quindi fa parte della Fondazione senza scopo di lucro WALA. Questa è responsabile dell’intera impresa WALA e il suo compito principale è di permettere la realizzazione della filosofia aziendale di WALA e di promuovere WALA Heilmittel GmbH e le sue succursali.

La storia di WALA comincia nel lontano 1924 con l’incontro del chimico Dr. Rudolf Hauschka, il futuro fondatore di WALA, e il Dr. Rudolf Steiner, il fondatore dell’Antroposofia. Alla domanda di Hauschka su cosa fosse la vita Steiner ha risposto: “Studia il ritmo, il ritmo porta la vita.”

Per offerta del Dr. Med. Ita Wegman, Rudolf Hauschka era diventato ricercatore all’istituto clinico terapeutico di Arlesheim (BL) e qui ha sviluppatoil processo ritmico per la produzione di infusi di piante officinali conservabili senza l’aggiunta di alcol. I primi medicinali WALA sono stati sviluppati già all’inizio degli anni ‘30 del XX secolo. Nel 1935 è avvenuta la fondazione ufficiale di WALA in Germania.

“Studia il ritmo, il ritmo porta la vita.”

Rudolf Steiner, 1924

Con la fondazione di WALA Rudolf Hauschka perseguiva una missione che portiamo avanti ancora oggi. Non implica soltanto l’impiego dei poteri curativi della natura, ma anche - come elemento base della gestione - lo sviluppo futuro della terra e dell’Uomo.

Dalla nostra fondazione il rispetto per la natura e per l’Uomo è sempre stato alla base di ogni nostra scelta imprenditoriale. Il valore di questo approccio per noi risulta chiaro in tutti i settori aziendali: da come ricaviamo le materie prime, ai diversi processi di produzione, alle strutture sociali e ai nostri principi ecologici.

WALA, una Fondazione imprenditoriale di valore

WALA, azienda fondata nel 1935 dal Dr. Rudolf Hauschka ed è il tetto comune dei medicinali WALA e di Dr. Hauschka Cosmesi. Questa azienda, condotta oggi come società a responsabilità limitata ha una particolarità: è sovvenzionata da una Fondazione. Tutti i guadagni confluiscono dapprima nella fondazione che li investe a sua volta nello sviluppo della società a responsabilità limitata. Nomina i membri del consiglio d’amministrazione della società e garantisce che i valori WALA siano alla base di ogni decisione aziendale. Così WALA non solo investe nella qualità dei suoi prodotti, ma anche nello sviluppo delle sue collaboratrici e dei suoi collaboratori, in progetti sostenibili sul posto e nei paesi da cui otteniamo le materie prime per i nostri prodotti. Con il supporto della fondazione è possibile assicurarsi un ampio assortimento di prodotti medicali e anche la propria indipendenza.

Dr. Rudolf Hauschka (1891-1969)
Compagni di cammino e persone importanti di WALA nell’inverno 1957. Da sinistra: Dr. Rudolf Hauschka (1891-1969), Max Kaphahn (1894-1975), Maja Mewes (1909-1996), Dor. Margarethe Hauschka-Stavenhagen (1896-1980)

Un’azienda dovrebbe essere a servizio alla gente

Il profitto rappresenta per noi un mezzo per raggiungere il nostro obiettivo, non l’obiettivo primario. Questa era la visione del Dr. Rudolf Hauschka già nel 1935.

Il Dr. Rudolf Hauschka, fondatore di WALA, si sentiva come un Fiduciario e non come il proprietario della società. Non si sentiva nemmeno di essere il proprietario delle proprie idee. Aveva un desiderio: per lui era importante mettere l’operato dell’Uomo al centro dell’attenzione. Si è posto la domanda:

  • Chi dovrebbe essere il proprietario dell’azienda?
  • Come si può mantenere un’idea imprenditoriale a lungo termine?
  • Come e tra chi dovranno essere distribuiti i guadagni?

Karl Kossmann, che ha lavorato per WALA dal 1952 fino alla sua morte nel 2015, si ricorda: “Desideravamo risolvere il problema della proprietà diversamente dai modi consueti di quel tempo. .... Si trattava del capitale proprio dell’azienda, l’abbiamo chiamato capitale sociale. Nell’atto costitutivo veniva regolato che questo capitale sociale non avrebbe potuto essere dato in eredità, così come il titolo giuridico posseduto come azionisti, non avrebbe potuto essere dato in eredità a persone fisiche.” Le idee dei pionieri WALA sono sfociate infine, nel 1986, nella Fondazione WALA che da allora sovvenziona l’intera azienda e ne assicura la dipendenza dagli interessi sia dei singoli che del mercato. Da allora WALA Heilmittel GmbH appartiene praticamente alla comunità.

Karl Kossmann (1927-2015)

“Avevamo l’idea di fare qualcosa di diverso dal punto di vista socio-politico.”

Karl Kossmann, cofondatore della Fondazione WALA

Rapporti commerciali come rapporti di valore

Con i nostri partner commerciali - dai fornitori di olio di ricino in India, di rose in Africa o di imballaggi per i prodotti in Europa - abbiamo sviluppato una collaborazione a lungo termine. Ci uniscono rapporti commerciali leali improntati alla fiducia reciproca e sulla possibilità di sviluppo indipendente. A richiesta affianchiamo dei collaboratori bio-dinamici ai nostri agricoltori partner perché alle volte siamo proprio noi ad avviare la produzione di materie prime biologiche. Se volete, vi portiamo con noi in India e in Etiopia. Presto qui.

Contadina indiana durante la raccolta del ricino Senza l’impegno di WALA oggi non ci sarebbe l’olio di ricino in qualità biologica
I medicinali WALA sono per uso interno sempre senza alcool e quindi per la maggior parte adatti anche per bambini, donne in gravidanza e donne in allattamento.

Anche se dovesse aiutare uno solo...

Uno dei nostri compiti principale è la produzione e il mantenimento di un’ampia gamma di medicinali antroposofici al servizio dell’Uomo. Per questo abbiamo molta cura del nostro straordinario patrimonio di ricette con le quali traiamo beneficio dai poteri curativi della natura in circa 900 prodotti. Circa 400 di questi sono distribuiti anche in Svizzera. Vi presentiamo nove di questi su questo sito Web - sono prodotti molto richiesti acquistabili senza ricetta in farmacia o in drogheria. Il nostro assortimento comprende però anche molti preparati da utilizzare soltanto sotto accompagnamento terapeutico; alcuni di questi sono così rari da non rappresentar necessariamente un vantaggio economico, ma che sono ciò nonostante di grande valore. Herwig Judex del Concilio di Fondazione WALA lo spiega così: “Ci sono sempre dei casi in cui un dottore impiega con successo un preparato solitamente non usato troppo spesso. Anche se fossimo in grado di aiutare una sola persona con quel preparato allora è un bene che ci sia.”