WALA Arzneimittel
Guida salute del bambino - Età scolare

Età scolare

Nuove esigenze, nuovi modelli

Nel periodo fra la seconda dentizione e la pubertà, il corpo del vostro bambino si stabilizza sempre di più. Ora le riflessioni sul mondo si fanno più importanti – è in arrivo l'età scolare e con essa nuovi modelli di orientamento per il bambino.  Si compie il primo passo verso la separazione dalla vita familiare protetta e ora deve affermarsi nella in classe a scuola. Le tante nuove esigenze ed impressioni richiedono il suo coraggio così come la sua vita emotiva e interiore. Per questo, un bambino in età scolare può essere molto sensibile e delicato. Soprattutto nel 9° e 10° anno di vita, molti genitori osservano che il proprio bambino si isola e può tendere a presentare apprensione o tristezza. 

Dormire

Nervosismo e disturbi del sonno nei bambini

Anche se i bambini in età scolare sanno gestire decisamente meglio le sollecitazioni esterne e i media rispetto ai neonati e ai bambini piccoli, un eccesso può causare nervosismo e disturbi del sonno anche a loro. Ad alcuni bambini pesa inoltre la pressione sul rendimento che, semplicemente, sovraccarica le loro forze.

Cosa aiuta in caso di nervosismo e disturbi del sonno?

Più libertà. 
Guardate alla quotidianità del vostro bambino con gli occhi di un osservatore esterno: quali appuntamenti, quali requisiti sono davvero necessari? Il vostro bambino ha abbastanza spazi per giocare e per sviluppare la propria fantasia? Sono proprio queste fasi non pianificate ad essere importanti per il riposo mentale e un sano sviluppo.

Rilassamento prima di andare a dormire. 
Il tempo trascorso prima di andare a letto ha una grossa importanza per il sonno. I bambini più piccoli in età scolare amano ancora sentirsi raccontare una favola. Le favole, per esempio, permettono al bambino di entrare in un altro mondo e confrontarsi con forze immaginarie buone e cattive. I bambini più grandi in età scolare sono più interessati a racconti avventurosi o biografici che, a poco a poco, comunciano a leggere da soli. Con loro potete anche dare uno sguardo insieme a come è andata la giornata: cosa è andato bene e per che cosa provo gratitudine? Cosa avrebbe potutto andare meglio? Come può riuscire la prossima volta?

Se il vostro bambino fa il bagno volentieri, la sera potete proporgli un bagno o un pediluvio con un po' di olio di lavanda o anche solo frizionargli di olio le braccia: ognuna di queste applicazioni rilassa. Una tisana calda a base di luppolo, santoreggia, lavanda e melissa – ciascuna in parti uguali – può promuovere la "quiete" serale. Se il vostro bambino non beve volentieri le tisane, fa bene anche un bicchiere di succo caldo.

Temperamento o iperattività?

Non è sempre facile giudicare se un bambino stia mostrando la sua estrema irrequietezza o semplicemente il suo temperamento vivace. Se nutrite delle preoccupazioni, cercate di parlare agli educatori o agli insegnanti del bambino o interpellate il pediatra.

Pancia

Dolori alla pancia e nausea nei bambini

Come nel bambino piccolo, anche nel bambino in età scolare i dolori alla pancia sono un sintomo frequente e dai molteplici significati. Le infezioni gastrointestinali, le allergie alimentari o le malattie infantili possono causare dolori addominali così come sovraccarichi psichici e fisici ed esperienze snervanti. In una ragazzina dagli 11 ai 15 anni può comparire anche la prima mestruazione. Vedi anche la sezione Pubertà.

Dolori alla pancia e nausea - quando consultare il medico?

  • In caso di disturbi forti, non chiari o persistenti
  • Se il vostro bambino lamenta di avere dolori non solo indistintamente intorno all'ombelico, ma con il dito indica con precisione anche un altro punto dell'area addominale
  • Se nei movimenti spontanei è impedito, per esempio riesce a camminare soltanto piegato o rifiuta persino di muoversi
  • Se in seguito a evidenti dolori addominali deve vomitare
  • Se è spiccatamente pallido
  • Se il dolore diviene talmente forte che il bambino interrompe qualsiasi altra attività
  • Se insieme ai dolori addominali insorgono febbre alta, fiato corto o altri sintomi di una malattia più seria

Cosa aiuta in caso di dolori alla pancia e nausea?

Calore e attenzioni. 
Una borsa dell'acqua calda o un sacchettino di semi di ciliegia è sempre una valida scelta. Potete frizionare il pancino del vostro bambino eseguendo i movimenti in senso orario per diffondere calore benefico e stimolare la peristalsi.

I consigli generali qui indicati non costituiscono alcuna base per l'autodiagnosi o l’autotrattamento medico. Non possono sostituirsi a una visita medica.

Contenuti che potrebbero interessarle