WALA Arzneimittel
Guida salute della donna - Vaginite

Vaginite

Candida e vaginite: 
perché l'ambiente è decisivo

La vagina rappresenta una zona di transizione fra l’essenza più profonda della donna e il mondo esterno. Essa assolve a importanti compiti di delimitazione e per farlo è dotata di una flora specifica. Questa si compone di diversi batteri, in prevalenza, batteri lattici, che creano un ambiente acido prevenendo così la proliferazione di germi nocivi. Se il naturale equilibrio nella vagina viene alterato, funghi, batteri o virus possono scatenare un'infezione. I segnali tipici sono prurito, bruciore o aumento dell'efflusso. Probabilmente conoscete questi sintomi perché, almeno una volta nella vita, la maggior parte delle donne contrae una vaginite (colpite).

Cosa indebolisce i meccanismi di difesa naturali?

  • Un sistema immunitario momentaneamente o generalmente indebolito
  • L'assunzione di antibiotici, poiché possono compromettere fortemente una flora vaginale sana
  • Cambiamenti ormonali durante la gravidanza, la pubertà e la menopausa
  • Biancheria intima e indumenti troppo attillati e sintetici
  • Eccessiva igiene intima utilizzando normali docciaschiuma o saponi profumati      
  • Contaminazione di germi in piscine e saune pubbliche
Guida salute della donna - Vaginite

E se la vaginite continua a ripresentarsi?

Sono soprattutto le infezioni ricorrenti a indicare un sistema immunitario indebolito. Perché l'ambiente vaginale reagisce in modo sensibile allo stress eccessivo, alle preoccupazioni, al sonno insufficiente, a uno stile di vita costantemente sregolato, alimentazione sbilanciata, troppa nicotina o alcool. Non sempre potrete eliminare questi fattori, ma con i medicamenti antroposifici potete rafforzare la vostra costituzione interna e curare una vaginite già in atto.

"Le infiammazioni vaginali ricorrenti si possono mettere in relazione con il tema della delimitazione. In modo delicato, ma molto competente, la mucosa vaginale è espressione di questa capacità in tutta la persona. Per questa ragione, le infiammazioni vaginali ci colpiscono più frequentemente quando ci stiamo confrontando con problemi di delimitazione o di orientamento anche in noi stessi.“

Annette Greco, direttrice del reparto Sviluppo galenico di WALA

Cosa fare in caso di vaginite?

Rafforzare le difese immunitarie e alleviare i disturbi acuti

Come prevenzione
Biancheria intima in materiali naturali che, come gli indumenti indossati sopra di essa, non dovrebbe essere troppo stretta, detergenti intimi privi di alcali e un sistema immunitario sano sono premesse importanti per una flora vaginale in equilibrio.

Rafforzare le difese immunitarie e alleviare i disturbi acuti

Come trattamento acuto

  • Impulsi di calore curativi aiutano la vagina a ristrutturare il proprio ambiente in modo sano e sottrarre terreno agli agenti patogeni
  • I piedi caldi favoriscono la guarigione, perché attraverso la temperatura dei piedi è possibile stimolare la formazione di calore nel basso ventre. Pediluvi caldi e calze pesanti risultano perciò un accorgimento tanto semplice quanto efficace
  • I semicupi a base di essenza di calendula svolgono un'azione antinfiammatoria. Sciogliete 1 cucchiaio di essenza in 1 litro d'acqua calda
  • Riducete i carboidrati, in particolar modo, lo zucchero e la farina bianca che indeboliscono le vostre difese immunitarie e possono favorire le infezioni. Inserite nel menù minestre calde e ben speziate e più verdura cotta che alimenti crudi
Rafforzare le difese immunitarie e alleviare i disturbi acuti

Vaginite - quando consultare il medico?

  • In caso di disturbi forti, non chiari o persistenti
  • Se siete in gravidanza. Vi raccomandiamo di chiarire se non si tratti eventualmente di un'infezione batterica. Perché quando i batteri salgono nell'utero, possono causare doglie precoci

I consigli generali qui indicati non costituiscono alcuna base per l'autodiagnosi o l’autotrattamento medico. Non possono sostituirsi a una visita medica.

Contenuti che potrebbero interessarle