WALA Arzneimittel
Ratgeber Haut Verbrennungen

Cura delle ustioni

Mantenere il sangue freddo

Ustioni e scottature sono tra gli incidenti domestici più frequenti anche perché le occasioni non mancano: il fornello che non si è ancora raffreddato, forno, ferro da stiro, candele, il bollitore o la tazza con una bevanda calda. È importante trattare rapidamente le ustioni per ridurre le loro dimensioni e per lenire il dolore.

I tre gradi di ustioni

A seconda del livello di danneggiamento della pelle si distinguono tre gradi di ustioni. Raccomandiamo di curare voi stessi solamente le ustioni leggere (di primo grado).

  • Primo grado: una lesione dello strato cutaneo superiore, la pelle è arrossata e fa male
  • Secondo grado: l'ustione si estende fino al secondo strato della pelle, fa male e si formano delle vesciche sulla pelle
  • Terzo grado: la pelle è danneggiata fino in profondità o in tutti gli strati, comprese le terminazioni nervose, per questo motivo questo tipo di ustione non è doloroso, ma lascia cicatrici

Cosa aiuta contro le ustioni leggere?

Acqua

Raffreddare l'area ustionata sotto l'acqua corrente fino a quando il dolore non si sarà placato. Non raffreddare mai con il ghiaccio. L'acqua tiepida è sufficientemente fresca.

Togliere i vestiti

Se è stato versato del liquido caldo sui vestiti rimuovere con cautela i capi di abbigliamento interessati poiché vi è il rischio di accumulo di calore. Se l'abbigliamento si fosse attaccato alla pelle poggiare sopra un panno umido e consultare immediatamente un medico o recarsi all'ospedale.

Zone di pericolo in casa: come proteggere i bambini

Non sono solo le classiche fonti di calore, come il fornello a portata di mano, lo sportello del forno troppo facile da aprire o le candele accese sono una fonte di pericolo per i bambini in casa. Anche in situazioni apparentemente innocue i bambini corrono il rischio di ustionarsi. Cercando di guardare la casa attraverso gli occhi dei bambini è possibile prevenire gli incidenti più comuni.

Quando i bebè improvvisamente allungano la mano: La manina di un bimbo a volte è più veloce del previsto e arriva più lontano di quanto si pensi. Portando contemporaneamente il bambino e una tazza da tè o se viene servite il caffè mentre si ha un bebè sulle ginocchia: le tazze possono rovesciarsi velocemente e causare ustioni. Un po' più di distanza, sia temporale che spaziale, può essere d'aiuto.

Quando i bambini tirano i lembi delle tovaglie o i cavi: Chissà cosa ci sarà dall'altra parte, si chiedono curiosi molti bambini. E così un cavo pendente può far cadere un ferro da stiro o un bollitore caldo, e il suo contenuto, sul bambino. Un’altra fonte di rischio è rappresentata da cibi o bevande calde su una tavola apparecchiata ad una festa. Se la tovaglia è a portata di bambino lo sono anche le fonti di pericolo apparentemente irraggiungibili. Pertanto, finché i bambini sono piccoli si raccomanda di stivare bene i cavi e di lasciare le tovaglie lunghe nell'armadio.

Quando il bagno invita a giocare: i bambini amano giocare con l'acqua. Immergono volentieri le mani nelle bolle di schiuma gorgoglianti o cercano di raggiungere il rubinetto; con l'aiuto di uno sgabellino riescono a farlo anche i più piccini. Bisogna fare molta attenzione perché l'acqua del rubinetto è abbastanza calda da scottarsi. Per questo non lasciare mai giocare i bambini incustoditi nel bagno.

Ustioni: quando si deve andare dal dottore?

  • In caso di ustioni estese o profonde (di secondo o di terzo grado)
  • Se si è incerti nella valutazione della loro gravità
  • Quando si ha la formazione di vesciche
  • Se si hanno forti dolori
  • Per bambini con ustioni di secondo grado (con vesciche) di dimensioni superiori a quelle del palmo della mano del bambino (1 % della superficie corporea)

Attenzione

Le misure descritte si riferiscono solo a ustioni leggere che possono essere trattate dal paziente stesso.

Contenuti che potrebbero interessarle