WALA Arzneimittel
  • Rivista

Rivista e news

Salute del bambino

Mamma, mi prudono gli occhi!

È arrivata la primavera! L’aria è calda e vellutata, fioriscono i primi alberi e cespugli. Muoviamoci, subito all’aperto! Anche se non per tutti i bambini la primavera è il periodo più bello dell’anno. Purtroppo, non solo noi ci risvegliamo a nuova vita ma anche molte allergie. Ed ecco che i nasini iniziano a colare e gli occhi a prudere.

Il raffreddore da fieno nei bambini

Il raffreddore da fieno non colpisce solo gli adulti ma anche i bambini. Sono molte le cause alla base di un’allergia: spesso i bambini „ereditano“ questa predisposizione direttamente dai genitori. Anche un sistema immunitario indebolito, o frequenti contatti con corpi estranei, possono essere altrettanti fattori scatenanti. Il suo bambino ha spesso anche le mani e i piedi gelati e sente subito freddo? Un’allergia, infatti, può essere favorita da una termoregolazione disturbata. L’immersione in un bagno tiepido, calze calde oppure una borsa di acqua calda per riscaldare manine e piedini possono fare miracoli. Un massaggio amorevole con un olio riscaldante completerà il programma delle coccole.

Porre dei freni alle allergie

Molti indizi ritengono che un bambino allergico non sia in grado di difendersi adeguatamente dall’ambiente circostante. Le barriere della pelle e della mucosa del piccolo naso e degli occhi sono indebolite e reagiscono velocemente con manifestazioni di gonfiore e prurito al contatto con gli allergeni. Se cerchi di aiutare il tuo bambino a ritrovare il suo equilibrio; in questa prospettiva la formula magica si chiama ritmo. Una routine giornaliera con sufficienti momenti di riposo rende più forti aumentando la stabilità. Una buona idea è anche quella di limitare il tempo che il suo bambino passa davanti al televisore o con il cellulare. Dare dei limiti nell’ambito di regole chiare sarà senz’altro d’aiuto.

Wellness per gli occhi irritati: un aiuto per adulti e bambini

Faccia scorrere l’acqua in entrambe le mani e bagni gli occhi chiusi del suo bambino da 10 a 15 volte, avendo cura di alternare acqua fredda e calda. In questo modo la circolazione delle parti anteriori degli occhi verrà stimolata e gli occhi irritati e lacrimanti ne beneficeranno.