WALA Arzneimittel
  • Rivista

Rivista e news

Salute del bambino, Stagione dei raffreddamenti

Pericolo di contagio: cinque domande per cinque risposte

I raffreddori insorgono con maggiore frequenza durante la stagione fredda?

Sì. Il raffreddore viene scatenato dai virus. E i virus hanno gioco facile se la termoregolazione dell'organismo entra in disequilibrio. Se il freddo esterno, per esempio, penetra profondamente nella cavità rinofaringea, arrivando a sopraffare l'organismo di calore, tanto che il calore interno non è più sufficiente a proteggere le mucose dal freddo, allora gli agenti patogeni possono farsi largo più facilmente. La conseguenza è un'infezione delle alte vie respiratorie. Gli agenti patogeni intrusi non sono quindi la causa, ma la conseguenza del raffreddore.

Il mio bambino è contagiabile solo quando stranutisce e tossisce?

Se il vostro bambino è affetto da una vera influenza, era contagiabile già nelle 48 ore precedenti alla comparsa dei primi sintomi. Dall'inizio dei primi sintomi, resta contagiabile fino a una settimana. In caso di infezione influenzale, il pericolo di contagio viene meno una volta superata la malattia.

 

Quando starnutisco metto la mano davanti alla bocca. È giusto, vero?

Già da bambini ci viene insegnato a mettere una mano davanti alla bocca quando ci viene da starnutire. Fatto sta che con le mani ormai infette continuiamo però a toccare le maniglie delle porte, tastiere, bicchieri e via dicendo, e il pericolo che qualcuno si contagi è elevato. Meglio allora starnutire in un fazzoletto di cellulosa che poi vi premurerete di gettare subito via. Perché se lo infilate nella tasca dei pantaloni, a temperatura corporea i virus vivono ancora più a lungo. Se non avete un fazzoletto a portata di mano, starnutite nell'incavo del braccio. Potete usare la stessa accortezza in caso di tosse.

 

Per quanto tempo sopravvivono di fatto virus e batteri?

I virus sopravvivono di norma alcune ore. I batteri sopravvivono decisamente più a lungo. E sono in agguato dappertutto: sulle maniglie delle porte, sulle tastiere, sull'autobus. Ad ogni starnuto si diffondono nell'aria qualche milione di agenti patogeni. Ma non per questo vi è motivo di uscire di casa bardati di mascherina e guanti monouso. Perché servono migliaia di virus per contrarre un raffreddore e basta lavarsi le mani regolarmente per evitare il contagio. Al contrario, disinfettare le tastiere o le maniglie delle porte è esagerato.

 

Ho già avuto il raffreddore. Ora sono immune?

Purtroppo no. Purtroppo siete immuni soltanto a quello specifico agente patogeno che vi ha fatto ammalare. Esistono tuttavia oltre 300 agenti patogeni che causano il raffreddore. E poiché sono propensi a mutare, se ne aggiungono sempre di nuovi. Quindi è più che possibile essere subito colti da un altro raffreddore. La probabilità è addirittura maggiore se il vostro sistema immunitario è ancora un po' indebolito dall'infezione precedente. Per questo, assicuratevi di guarire completamente.